Categorie

Iscriviti alla Newsletter

Se non l’avete visto, vi consiglio di mettervi comodi e andarlo a guardare, se amate l’Eurovision Song Contest ne varrà la pena.

Sentimenti contrastanti tra loro…

Un film visto per caso, in un pomeriggio forse troppo caldo per fare qualsiasi cosa. Netflix propone spesso delle chicche, a volte anche incomprese, che sanno stupire e catturare. Credo che il film “Eurovision Song Contest – La storia dei Fire Saga” sia prroprio una di queste. Ammetto che fino a metà film circa, credevo di aver optato per un film che tratta di una storia vera alché, di fronte a una scena sdrammatizzata all’estremo di un fatto drammatico, mi sono posta il serio dubbio di aver compreso che film stavo vedendo. Premetto che il film è stato scelto per amore verso il contest e perché il trailer era promettente. Ebbene ero sul punto di abbandonare la visione dopo un’ora (delle due complessive), però era anche un peccato aver impiegato un’ora di tempo per poi rimanere con il dubbio sul finale, così decisi di proseguire, per fortuna.

Un meraviglioso Will Ferrell

L’ho amato in “Elf- Un elfo di nome Buddy” ma devo dire che non l’ho minimamente riconosciuto nelle vesti di Lars Erickssong, un musicista che forma il duo dei “Fire Saga” insieme all’amica Sigrit Ericksdóttir. Bisogna riflettere sul fatto che un film è del 2003 e l’altro del 2020, oltre al fatto che, con la parrucca, è veramente diverso. Se amate Will Ferrell, anche in questo film non vi deluderà, riesce ad essere tanto tonto quanto dolce e tenero nel giro di pochi secondi. Il suo è un personaggio che ama sognare, che sta perseguendo un obiettivo: entrare all’Eurovision Song Contest. Indubbiamente è il mio personaggio preferito, con i suoi abiti stravaganti e la sua innocenza.

Canzoni assolutamente approvate

Guardando questo film, di certo si può dire che dietro c’è un grande impegno nel ricostruire fedelmente le fasi di svolgimento del contest e le canzoni non sono per nulla banali, se voi le ascoltate chiudendo gli occhi, vi sembrerà proprio di ascoltare le melodie dell’Eurovision. Musicalità, voci, tipologie del testo, rispecchia in modo fedele il mondo del contest che da anni appassiona tutto il mondo. Spero ma purtroppo ho dei dubbi, che esca anche il cd delle melodie, di certo lo comprerei al volo, sarebbe ancora meglio un cd extra dei “Fire Saga”, magari con T-Shirt annessa!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

L'Arena come non l'avete mai vista

Mer Lug 15 , 2020
L’anfiteatro romano torna a stupire. Quante cose avrebbe da raccontare… Un simbolo, una fortezza. L’Arena di Verona è un gioiello indescrivibile che tutti almeno una […]