Categorie

Iscriviti alla Newsletter

La non-profit H&M Foundation sta avviando un progetto a lungo termine per sostenere le donne che lavorano nel settore dell’abbigliamento in Bangladesh, a partire dalle necessità urgenti legate al COVID-19.

Fornire aiuti urgenti

L’iniziativa lodevole di H&M Foundation è iniziata con un primo importante passo, sono stati donati 12 milioni di corone svedesi (1,3 milioni di dollari) a WaterAid, CARE e Save the Children per poter fornire degli aiuti urgenti a circa 76.000 giovani donne, alle loro famiglie e ai membri della comunità vicino a Dacca, raggiungendo anche 1 milione di persone con messaggi di sensibilizzazione sul COVID-19 e sulle pratiche igieniche.

Tutti possono aiutare

H&M Foundation ha inoltre lanciato una richiesta di supporto, rivolta a chiunque voglia offrire il proprio sostegno. Carola Tembe, Program Manager di H&M Foundation ha spiegato:

“Sosterremo direttamente le donne e le loro famiglie, per esempio con assistenza in denaro per cibo, medicinali e altri beni di prima necessità, forniremo messaggi di sensibilizzazione e test sul COVID-19, materiali per l’igiene e strutture per il lavaggio delle mani. Speriamo di vedere più donatori mostrare il loro sostegno in diversi modi”.

Le difficoltà durante la pandemia

Il Bangladesh è uno dei paesi al mondo più densamente popolati, una sfida enorme quando si cerca di contenere l’impatto di una pandemia. La capacità del sistema sanitario è messa a dura prova e richiede un notevole sostegno esterno. Cecilia Chatterjee-Martinsen, CEO di WaterAid Svezia ha puntualizzato:

“Insieme a H&M Foundation affronteremo le necessità immediate come quella di migliorare l’igiene nella lotta contro il COVID-19, lavorando nel contempo ai miglioramenti sostenibili a lungo termine dei servizi idrici, igienico-sanitari e igienici. Un approccio integrato che è fondamentale per costruire società sostenibili, inclusive e resilienti”.

Oltre agli effetti sulla salute della pandemia, il successivo lockdown ha avuto un impatto economico devastante. Gli interventi di soccorso d’emergenza si svolgono da maggio a dicembre 2020 con l’obiettivo di ottenere risultati positivi anche dopo. Merlijn van Waas, responsabile dello sviluppo sostenibile di CARE Paesi Bassi ha affermato:

“Forniremo alle donne vulnerabili un sussidio di sussistenza, accesso alla salute e sostegno contro la violenza di genere, raggiungendo anche migliaia di membri della comunità. La donazione della H&M Foundation sosterrà le donne e le loro comunità in questo momento di grande bisogno”.

Coinvolgimento di Save the Children

L’iniziativa prevede inoltre il coinvolgimento di Save the Children che si concentrerà sui bambini delle lavoratrici affette da COVID-19 per garantire loro protezione e diritto all’istruzione. In aggiunta alla donazione legata all’emergenza COVID-19, H&M Foundation sta prendendo un impegno a lungo termine, a partire dall’autunno del 2020, coinvolgendo importanti attori di diversi settori per realizzare un cambiamento sistemico e duraturo, supportando le lavoratrici dell’abbigliamento in Bangladesh per un futuro in cui il lavoro sarà definito dall’automazione e dalla digitalizzazione. Carola Tembe, Program Manager di H&M Foundation ha concluso:

“Insieme ai nostri partner metteremo a disposizione delle donne che lavorano nel settore dell’abbigliamento le competenze, la riqualificazione, l’alfabetizzazione digitale e l’imprenditorialità, con l’obiettivo di aumentare la loro futura capacità di acquisire e mantenere un impiego”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Concediti 5 minuti per te stesso, il tempo lo puoi trovare, ecco come

Mar Lug 21 , 2020
Lo so, non è vero che hai tempo per fermarti, ma se ci pensi bene non è così. Ritrovare il benessere La vita è sempre […]